Dal 1° ottobre in vigore i nuovi blocchi alla circolazione in Lombardia
Codice della strada

Dal 1° ottobre in vigore i nuovi blocchi alla circolazione in Lombardia

03 Ott 2018
378 0
Archivio categorie >

È scattato lunedì 1 ottobre il nuovo piano che prevede blocchi alla circolazione per le più importanti regioni del nord Italia: una serie di limitazioni che di fatto mette fuori legge, secondo le stime, circa 13 milioni di veicoli con l’obiettivo di migliorare le condizioni della viabilità e soprattutto dell’aria che respiriamo ogni giorno, soprattutto nelle metropoli e dintorni.

 

I nuovi provvedimenti per le limitazioni al traffico

Il protocollo d’intesa per il miglioramento della qualità dell’aria firmato da Emilia Romagna, Piemonte, Lombardia e Veneto decreta il divieto di circolazione per i veicoli Euro0 (sia benzina sia diesel), Euro1 diesel e Euro2 diesel, confermando di fatto le normative già in vigore e si estende per la prima volta anche a tutti gli Euro3 diesel omologati.

È bene però precisare alcune importanti singolarità, già anticipate qualche settimana fa sul nostro blog. La norma ha una validità limitata nel tempo: si applica infatti a partire dal mese di ottobre 2018 e resterà in vigore fino al 31 marzo 2019, per poi essere sospesa nei sei mesi successivi e attivata nuovamente a partire da ottobre 2019, e così via.

Inoltre il divieto di circolazione ai diesel in città si applica soltanto in determinati giorni della settimana e in precise fasce orarie, che variano da regione a regione. In Lombardia, per esempio, i diesel Euro3 e quelli delle categorie successive non potranno circolare dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30, mentre in Piemonte il divieto inizia alle 8 e termina alle 19. Milano ha già bandito in modo definitivo tutti i diesel classe Euro3 (da gennaio 2019) e identificato le tempistiche future per estendere il divieto anche agli Euro4 (ottobre 2019) e Euro5 (2024).

 

Divieti Euro3 diesel: regole, multe e esenzioni

Va inoltre detto che, come spesso succede in questi casi, l’entrata in vigore del protocollo potrebbe procedere a rilento a causa di intoppi burocratici. La nuova normativa prescrive infatti che il divieto valga nei centri urbani con oltre 30mila abitanti a patto che le relative amministrazioni locali abbiano provveduto a varare l’apposita delibera e il regolamento ad essa collegato: e molti sono tuttavia i comuni che, pur essendo coinvolti dalle limitazioni alla circolazione, non hanno ancora adempiuto a questo obbligo formale.

Ci sono poi, immancabili, anche le esenzioni: potranno comunque circolare regolarmente i commercianti ambulanti, i medici e i lavoratori che prendono servizio in fasce orarie non coperte dai mezzi pubblici. E a Verona il divieto non vale per chi ha superato i 70 anni di età. E le multe? Già definite anche quelle: si parte da una sanzione minima di 80 euro per chi guida un’auto diesel non ammessa in città.

Condividi la notizia

iperauto-cambio-gomme-estive-2019-l.jpg
21 Mag
CODICE DELLA STRADA

Gomme estive, è scaduto il periodo di tolleranza

La fatidica data limite per il cambio delle gomme da invernali a estive è arrivata: il 15 maggio è...

iperauto-cambio-gomme-pneumatici-estivi-15-aprile-2019-l.jpg
17 Apr
CODICE DELLA STRADA

Dal 15 aprile scatta la stagione delle gomme estive

Come ogni anno, che sia definitivamente arrivata la primavera lo si deduce non dal meteo, sempre pi�...

iperauto-targhe-portabili-personali-toninelli-l.jpg
22 Mar
CODICE DELLA STRADA

Le targhe diventano portabili: cosa significa?

La notizia è freschissima, dettata dall’annuncio del ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti ...

< Chiudi

NOTIZIE PIÙ LETTE

SS36 Colico-Lecco, attivi i 4 autovelox
22 Mar
CODICE DELLA STRADA

SS36 Colico-Lecco, attivi i 4 autovelox

Sono entrati ufficialmente in funzione i quattro autovelox posizionati sulla SS36 tra Lecco e Colico, che dalla scorsa estate rappresentano lo spaurac...

Richiesta Informazioni

Rispondiamo entro 24 ore!

l'informativa sulla privacy

I campi contrassegnati da * sono obbligatori