Il diesel cambia nome, ma è più vivo che mai
Codice della strada

Il diesel cambia nome, ma è più vivo che mai

22 Ott 2018
380 0
Archivio categorie >

Hanno fatto il loro debutto anche in Italia le nuove etichette europee per il carburante, che da ottobre 2018 sono diventate obbligatorie nei Paesi dell’Unione Europea in riferimento alla norma EN 16942 e prevedono una classificazione univoca per i distributori nei 28 Stati membri UE oltre a Norvegia, Islanda, Lichtenstein, Svizzera, Turchia, Serbia e Macedonia.

 

Le nuove etichette per i carburanti in Europa

La decisione nasce dal regolamento europeo del 2014, che il nostro Paese ha recepito nel 2017, con lo scopo di uniformare le diciture per i carburanti in tutta Europa per aiutare gli automobilisti a rifornirsi in piena trasparenza e fiducia anche quando si trovano all’estero. Le etichette, applicate alle pompe di benzina, sono state studiate per essere immediatamente riconoscibili e distinguibili le une dalle altre attraverso forme, colori e lettere:

  • diesel: etichetta di forma quadrata, con la lettera B. Se è presente una percentuale di biocarburante, essa viene indicata da un numero dopo la lettera (B100 indica il biodiesel puro);
  • benzina: etichetta di forma circolare, con la lettera E. Anche in questo caso, l’eventuale presenza di etanolo nella miscela sarà indicata da un numero corrispondente alla percentuale;
  • metano: etichetta di forma romboidale, con la sigla CNG;
  • GPL: etichetta a forma di rombo, con la sigla LPG;
  • gas naturale liquefatto: etichetta romboidale, con la sigla LNG;
  • idrogeno: etichetta romboidale, con la sigla H2;
  • gasolio sintetico: etichetta quadrata, con la sigla XTL.

 

Come si vede, le nuove sigle per i carburanti a livello europeo forniscono agli automobilisti anche informazioni sulla composizione e qualità di ciò che mettono all’interno del serbatoio della propria auto, aumentando così la consapevolezza e la durata del veicolo.

 

Il futuro dell’auto è ancora diesel

In molti Paesi europei i dati di vendita del mercato automobilistico vedono abbassarsi progressivamente la quota delle auto diesel, anche se in Italia questo fenomeno è ancora piuttosto contenuto e le resistenze al cambiamento sono più alte. Le case automobilistiche di tutto il mondo, di fronte a questa tendenza, si dividono tra coloro che cercano di cavalcarla e altre, come per esempio Mazda e Mercedes, che invece credono ancora in un ruolo da protagonista per il diesel anche in futuro.

Come? Grazie all’aiuto della tecnologia e della ricerca. In particolare si guarda alla combinazione di auto elettriche e diesel, in modo da prendere il meglio di entrambi i sistemi: auto a propulsione elettrica per l’utilizzo in città a zero emissioni, che possano così rispettare i divieti e blocchi alla circolazione per i veicoli diesel, e motori diesel di nuova generazione, in cui il modulo elettrico riduce la combustione e di conseguenza le emissioni di azoto, ideali per gli spostamenti sulle distanze più lunghe.

Condividi la notizia

iperauto-pneumatici-gomme-invernali-2018-l.jpg
06 Nov
CODICE DELLA STRADA

Obbligo gomme invernali dal 15 novembre

Con circa un mese di ritardo – e un ottobre che ha fatto registrare caldo record con temperature d...

iperauto-1-ottobre-2018-divieto-circolazione-diesel-euro-3-l.jpg
03 Ott
CODICE DELLA STRADA

Dal 1° ottobre in vigore i nuovi blocchi alla circolazione in Lombardia

È scattato lunedì 1 ottobre il nuovo piano che prevede blocchi alla circolazione per le più impor...

iperauto-ritiro-patente-guida-telefono-smartphone-bufala-l.jpg
21 Ago
CODICE DELLA STRADA

Ritiro della patente per guida col cellulare? È una bufala

Circola sui social network e su WhatsApp un messaggio che ha subito scatenato grande allarmismo in r...

< Chiudi

NOTIZIE PIÙ LETTE

SS36 Colico-Lecco, attivi i 4 autovelox
22 Mar
CODICE DELLA STRADA

SS36 Colico-Lecco, attivi i 4 autovelox

Sono entrati ufficialmente in funzione i quattro autovelox posizionati sulla SS36 tra Lecco e Colico, che dalla scorsa estate rappresentano lo spaurac...

Richiesta Informazioni

Rispondiamo entro 24 ore!

Nome*
l'informativa sulla privacy

I campi contrassegnati da * sono obbligatori