L’esame della patente sarà uguale per tutti
Codice della strada

L’esame della patente sarà uguale per tutti

29 Lug 2017
2 0
Archivio categorie >

Dal Ministero nuove disposizioni per uniformare la procedura

Ci sono volute ben 22 pagine di circolare, ma per la prima volta il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha diramato precise indicazioni circa lo svolgimento degli esami di guida per il conseguimento della patente B: la conseguenza è che d’ora in avanti la procedura dovrà seguire un iter standard e comune a tutti gli esaminati, con minore spazio lasciato alla discrezionalità degli esaminatori.

Esame della patente: la preparazione alla guida

I nuovi accorgimenti riguardano la prova pratica, mentre per quanto concerne la teoria non cambia nulla. Le prime disposizioni del Ministero riguardano la preparazione alla guida da parte del candidato, che deve predisporsi a una guida sicura. L’esame dovrà prendere in considerazione infatti anche la regolazione ottimale del sedile, del poggiatesta e degli specchietti; inoltre, oltre all’ovvia corretta sistemazione della cintura di sicurezza, chi siede al volante dovrà verificare anche la chiusura delle portiere.

L’esaminatore dovrà poi accertare che il candidato sappia correttamente utilizzare o controllare almeno due dispositivi tra freni, sterzo, pneumatici, livelli dell’olio, segnali acustici e luminosi.

Le nuove manovre da eseguire durante l’esame della patente

Una volta messa in moto l’automobile, il candidato dovrà effettuare delle manovre che, a differenza di quanto accaduto fino ad oggi, non potranno essere più lasciate alla singola iniziativa dell’esaminatore. La nuova normativa individua quattro tipologie di manovre standard: manovre di retromarcia con svolta a destra o a sinistra, inversione di marcia con ricorso sia alla marcia avanti sia alla marcia indietro, manovra di parcheggio con entrata e uscita dallo spazio delimitato dalle linee, frenata di precisione in riferimento a un punto predefinito.

La circolare ministeriale fornisce agli esaminatori criteri specifici su cui basarsi per valutare le manovre previste, come per esempio i movimenti del braccio, del busto e della testa del guidatore in fase di retromarcia e molti altri aspetti. In questo modo, viene limitato il potere soggettivo e discrezionale di chi è deputato ad esprimere la valutazione circa l’esito dell’esame.

Rimane fissata la bocciatura immediata in caso di violazione di una o più norme del Codice della strada che prevedano la sospensione della patente.

Condividi la notizia

bicicletta-sorpasso-auto-norme-l.jpg
01 Ago
CODICE DELLA STRADA

Sorpassare un ciclista: arrivano multe severe per gli automobilisti

I ciclisti e gli automobilisti, due categorie di utenti stradali che molto spesso si rapportano tra ...

cani-in-auto-norme-l.jpg
31 Lug
CODICE DELLA STRADA

Viaggiare in auto con un cane: norme e sanzioni

Con l’estate il problema di portare in vacanza con sé i propri amici a quattro zampe è più che ...

guida-con-smartphone-nuove-sanzioni-l.jpg
27 Lug
CODICE DELLA STRADA

Guidi con lo smartphone? Sospensione immediata della patente

Tolleranza zero contro gli automobilisti che telefonano o utilizzano lo smartphone mentre guidano. I...

< Chiudi

NOTIZIE PIÙ LETTE

Volvo manda in pensione il motore a scoppio
28 Lug
NOVITÀ E SALONI

Volvo manda in pensione il motore a scoppio

2019: segnatevi questa data, perché potrebbe rappresentare una svolta rivoluzionaria nel mondo automobilistico. E ci sono tutte le premesse perché l...

Richiesta Informazioni

Rispondiamo entro 24 ore!

Nome*
Privacy policy

I campi contrassegnati da * sono obbligatori