Ritiro della patente per guida col cellulare? È una bufala
Codice della strada

Ritiro della patente per guida col cellulare? È una bufala

21 Ago 2018
670 0
Archivio categorie >

Circola sui social network e su WhatsApp un messaggio che ha subito scatenato grande allarmismo in rete e non solo: in esso si annuncia il ritiro immediato della patente per chi è sorpreso a guidare con lo smartphone o con altri apparecchi simili. Attenzione, però: si tratta di una vera e propria bufala, dal momento che nessun provvedimento del genere è entrato in vigore in questo periodo.

 

Le vere sanzioni per la guida con smartphone

Viviamo in tempi di fake news e anche questa del nuovo Codice della Strada si può dunque classificare come tale. Eppure sono in molti gli utenti ad averlo condiviso su Facebook, altrettanti i destinatari di catene di Sant’Antonio sui servizi di messaggistica istantanea e comunque numerosi anche coloro che hanno creduto al messaggio, nonostante contenga numerose inesattezze e voci infondate. Vediamo quali.

“Chiunque verrà sorpreso alla guida del veicolo, anche se è fermo ai semafori o agli stop, con il cellulare o altri apparecchi, la sanzione è la seguente: ritiro immediato della patente e una multa da 180 fino a 680 euro.”

L’articolo 173 del Codice della Strada si esprime sull’utilizzo del cellulare al volante, specificando che chi fa uso di smartphone o apparecchi analoghi durante la marcia è passibile di multe fino a 647 euro. La sospensione della patente per guida con telefonino scatta invece al compimento della seconda infrazione entro i due anni dalla prima sanzione: in questo caso si finirebbe in castigo per un periodo di minimo 1 mese e massimo 3.

 

Usare il cellulare al semaforo e gli auricolari: è consentito?

Il messaggio fake evidenziava la validità della sanzione anche quando l’auto è ferma agli stop o ai semafori. In realtà non esiste nel Codice della Strada nessuna esplicita direttiva in tal senso, anzi la stessa normativa precisa che la sospensione della marcia per esigenze di traffico – quindi in presenza di semafori o stop – è considerata arresto: in poche parole, niente multa se si consulta il telefono quando l’automobile è ferma. Va detto, però, che esistono sentenze in cui i giudici si sono espressi in maniera opposta, multando conducenti sorpresi al cellulare seppure a veicolo fermo nel traffico.

“Quindi stiamo tutti molto attenti, organizziamoci con i vivavoce e, se indossiamo auricolari, ricordiamoci che un orecchio deve restare libero.” Questo ulteriore passaggio della bufala merita infine una delucidazione: sempre lo stesso articolo 173 del Codice, infatti, stabilisce che l’uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare in auto è consentito purché il conducente mantenga adeguate capacità uditive ad entrambe le orecchie e che essi non richiedano l’utilizzo delle mani per poter funzionare.

 

Codice della Strada - Le nuove norme in arrivo

Insomma, il modo migliore per tenersi al riparo da queste fake news è sempre verificare l’attendibilità della fonte e consultare gli organi di informazione più affidabili. Ciò non toglie che l’utilizzo dello smartphone alla guida rappresenti una delle principali cause di incidenti in Italia e che le autorità competenti stiano studiando nuove modalità per contrastare questo fenomeno: il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Toninelli aveva infatti ventilato una possibile modifica al Codice della Strada che prevedesse l’inasprimento delle sanzioni per i guidatori colti in flagrante, fino a un eventuale ritiro immediato della patente. Ma questa, almeno finché non si tradurrà in un disegno di legge, è al momento soltanto un’idea. E, per l’appunto, una bufala estiva.

Condividi la notizia

iperauto-lecco-tunnel-citta-lago-como-attraversamento-autovelox-ss36-l.jpg
31 Gen
CODICE DELLA STRADA

Un nuovo autovelox nel tunnel di Lecco?

L’ultimo recente incidente avvenuto nel tunnel sotterraneo che attraversa Lecco, lo scorso 8 genna...

iperauto-auto-aziendali-tassa-manovra-2020-l.jpg
16 Gen
CODICE DELLA STRADA

Le novità per il mercato auto nella Manovra 2020

La Finanziaria 2020 è stata approvata dal parlamento proprio allo scadere dello scorso mese di dice...

iperauto-sciatori-regole-piste-sci-norme-multe-l.jpg
16 Dic
CODICE DELLA STRADA

Il “Codice della strada” delle piste da sci

Propiziata dalle copiose nevicate di fine novembre e inizio dicembre, la stagione dello sci ha apert...

< Chiudi

NOTIZIE PIÙ LETTE

Le differenze tra Mild Hybrid, Hybrid, Plug-In Hybrid, Electric
06 Mag
INFO E MERCATO

Le differenze tra Mild Hybrid, Hybrid, Plug-In Hybrid, Electric

Le auto ibride sono sempre più richieste sul mercato e le case automobilistiche fanno di tutto per assecondare l’andamento della domanda incentivan...

Richiesta Informazioni

Rispondiamo entro 24 ore!

l'informativa sulla privacy

I campi contrassegnati da * sono obbligatori