Un nuovo autovelox nel tunnel di Lecco?
Codice della strada

Un nuovo autovelox nel tunnel di Lecco?

31 Gen 2020
519 0
Archivio categorie >

L’ultimo recente incidente avvenuto nel tunnel sotterraneo che attraversa Lecco, lo scorso 8 gennaio, ha posto nuovamente all’attenzione la viabilità in questo tratto particolarmente critico della SS36 del Lago di Como e dello Spluga, che consente di bypassare l’abitato della città lariana agli automobilisti in transito in direzione Milano-Brianza e Valtellina. E la soluzione potrebbe essere quella di installare degli autovelox.

 

Il tunnel di Lecco e gli incidenti stradali

I dati Aci relativi all’attraversamento cittadino di Lecco mostrano un preoccupante incremento degli incidenti stradali nel tunnel compreso tra la galleria del Barro fino a quella di San Martino: nel 2017 i sinistri sono stati meno di 25, l’anno successivo hanno superato questa cifra e nel 2019 sono saliti a oltre 40. La distribuzione degli incidenti vede una maggiore prevalenza nel tunnel di San Martino, che rispetto a quello del Barro ha un andamento meno rettilineo. In tutti i casi, ad ogni modo, il problema è che una collisione in questi pochi chilometri della Statale 36 significa una parziale o completa interruzione del tunnel di Lecco con gravi ripercussioni sul traffico cittadino e provinciale.

I rilievi e le considerazioni effettuate dalla Polizia Stradale hanno inoltre evidenziato come la principale causa degli incidenti a Lecco è l’elevata velocità tenuta all’interno del tunnel dagli automobilisti in transito, unita alla distrazione alla guida (spesso legata all’utilizzo del cellulare al volante, che infatti si vuole sanzionare più duramente) e alla ristrettezza della sede stradale, che porta a un elevato rischio di ribaltamento contro le pareti laterali delle gallerie.

 

Le soluzioni allo studio: radar o tutor?

Di fronte a questa situazione, l’osservatorio Anas sull’incidentalità ha esaminato una serie di ipotesi per migliorare la sicurezza dell’attraversamento del tunnel cittadino a Lecco, dove il limite di velocità in vigore – ma spesso ignorato - è di 70 km/h. Come confermato anche dal comandante della Polizia Stradale di Lecco, Mauro Livolsi, è allo studio una soluzione per disincentivare la velocità in questo tratto.

Le opzioni ventilate – ma non ancora confermate – sarebbero l’installazione di autovelox all’interno del tunnel che attraversa Lecco, in entrambe le direzioni di marcia, o in alternativa l’introduzione di un sistema di tutor stradale di nome Vergilius, già in vigore in alcune zone del centro e sud Italia. Nella prima ipotesi, i nuovi radar andrebbero ad aggiungersi alle 4 colonnine di rilevamento della velocità già presenti sulla SS36 a Mandello del Lario e nella zona di Colico e ai due nuovi autovelox installati a fine 2019 sulla Statale 38 prima di Morbegno, alle porte della Valtellina. Nel secondo caso, invece, il sistema tecnologico rappresenterebbe una sorta di mix tra le funzionalità dei radar e quelle del tutor, dal momento che sarebbe in grado di monitorare sia la velocità media dei veicoli lungo un determinato tratto di strada sia la velocità istantanea al passaggio in un punto specifico. Entrambi i provvedimenti sarebbero comunque adottati in un’ottica di prevenzione stradale, per stimolare al rispetto dei limiti di velocità vigenti.

Condividi la notizia

iperauto-auto-aziendali-tassa-manovra-2020-l.jpg
16 Gen
CODICE DELLA STRADA

Le novità per il mercato auto nella Manovra 2020

La Finanziaria 2020 è stata approvata dal parlamento proprio allo scadere dello scorso mese di dice...

iperauto-sciatori-regole-piste-sci-norme-multe-l.jpg
16 Dic
CODICE DELLA STRADA

Il “Codice della strada” delle piste da sci

Propiziata dalle copiose nevicate di fine novembre e inizio dicembre, la stagione dello sci ha apert...

seggiolini-anti-abbandono-auto-normativa-obbligo-l.jpg
08 Nov
CODICE DELLA STRADA

Seggiolino anti-abbandono obbligatorio da subito

Contrordine: a differenza di quanto preventivato e ventilato ufficiosamente - e di conseguenza anche...

< Chiudi

NOTIZIE PIÙ LETTE

Le differenze tra Mild Hybrid, Hybrid, Plug-In Hybrid, Electric
06 Mag
INFO E MERCATO

Le differenze tra Mild Hybrid, Hybrid, Plug-In Hybrid, Electric

Le auto ibride sono sempre più richieste sul mercato e le case automobilistiche fanno di tutto per assecondare l’andamento della domanda incentivan...

Richiesta Informazioni

Rispondiamo entro 24 ore!

l'informativa sulla privacy

I campi contrassegnati da * sono obbligatori