La guida autonoma? Per Volvo è già realtà (o poco ci manca)
Novità e saloni

La guida autonoma? Per Volvo è già realtà (o poco ci manca)

10 Dic 2018
62 0
Archivio categorie >

In questo periodo dell’anno, mentre in gran parte del mondo occidentale ci si appresta a decorare le case con i simboli del Natale e ad immergersi nell’atmosfera incantata delle feste invernali, sulla West Coast americana – complice il clima non propriamente rigido – è il mondo dell’automobile a farla da padrone: non solo con il già menzionato Salone dell’Auto di Los Angeles (scopri la presentazione della nuova Mazda 3), ma anche con la nuova edizione AutoMobility.

 

Volvo e Luminar ad AutoMobility 2018

AutoMobility LA è la rassegna dedicata alla mobilità e alle sue prospettive future, per il miglioramento dei trasporti e della qualità degli spostamenti, con grande attenzione alla componente tecnologica e all’innovazione: svolgendosi dal 26 al 29 novembre nella metropoli californiana, ha rappresentato un ideale antipasto del Salone dell’Auto che ha aperto i battenti negli immediati giorni successivi.

Tra le novità più significative per il futuro dei trasporti, quella presentata da Volvo in collaborazione con Luminar, startup fondata dal giovanissimo ingegnere Austin Russell: si tratta di LiDAR, degli speciali sensori che sono progettati la percezione avanzata degli oggetti nelle varie fasi di guida. Grazie alla evoluta tecnologia alla base, infatti, questi dispositivi possono rilevare e riconoscere ostacoli, veicoli e persone nelle molteplici situazioni in cui si può trovare il veicolo, dal traffico intenso alle alte velocità, e fornire all’automobile le informazioni per comportarsi di conseguenza. E questo, in ottica di auto completamente autonome, si tratta di un passaggio fondamentale.

 

Camion Volvo a guida autonoma in Norvegia

Ma Volvo non si è fermata qui, perché dall’altra parte dell’oceano, in un contesto decisamente più freddo e invernale come la Norvegia, si sta muovendo qualcosa di concreto. E soprattutto, lo sta facendo in maniera autonoma. Ci riferiamo alla notizia dei primi camion a guida autonoma in funzione nelle miniere di Velfjord di proprietà dell’azienda Bronnoy Kalk AS: una flotta di sei Volvo FH16 senza conducente a bordo entrerà presto in azione (sono in corso i test) lungo i 5 km di percorso che separano il punto di estrazione dei minerali dal frantoio, di cui buona parte all’interno di un tunnel.

In cabina di guida non ci sarà dunque nessun autista, ma i camion saranno in grado di compiere il percorso impostato in perfetta autonomia, con il semplice monitoraggio da remoto da parte di un operatore. “Il nostro obiettivo”, ha dichiarato il presidente della divisione Trucks di Volvo Claes Nilsson, “è la leadership nello sviluppo di prodotti e servizi che possano fornire una risposta alle sempre più nuove e avanzate richieste da parte dell’industria del trasporto pesante”.

Condividi la notizia

iperauto-ford-transit-custom-plugin-hybrid-veicolo-commerciale-elettrico-l.jpg
14 Gen
NOVITÀ E SALONI

Ford Transit Custom Plug-in Hybrid, il primo veicolo commerciale ibrido

La rivoluzione elettrica coinvolge non soltanto il mondo delle automobili, con le principali case au...

iperauto-cena-aziendale-natale-2018-9-l.jpg
11 Gen
NOVITÀ E SALONI

Iperauto festeggia il Natale e 30 anni di attività

Si è rinnovata anche quest’anno la tradizione della cena di Natale per Iperauto (qui avevamo racc...

maserati-levante-gransport-granlusso-l.jpg
04 Dic
NOVITÀ E SALONI

Maserati Levante GranLusso e GranSport presentate a Villa d’Este

All’inizio del mese di ottobre la meravigliosa cornice di Villa d’Este, affacciata sulle acque d...

< Chiudi

NOTIZIE PIÙ LETTE

SS36 Colico-Lecco, attivi i 4 autovelox
22 Mar
CODICE DELLA STRADA

SS36 Colico-Lecco, attivi i 4 autovelox

Sono entrati ufficialmente in funzione i quattro autovelox posizionati sulla SS36 tra Lecco e Colico, che dalla scorsa estate rappresentano lo spaurac...

Richiesta Informazioni

Rispondiamo entro 24 ore!

Nome*
l'informativa sulla privacy

I campi contrassegnati da * sono obbligatori