Il car sharing, la guida autonoma e gli italiani
Info e mercato

Il car sharing, la guida autonoma e gli italiani

19 Dic 2017
299 0
Archivio categorie >

Gli scenari automobilistici del futuro, e stiamo parlando di un futuro sempre più vicino come abbiamo visto sul nostro blog in merito ai progetti di Volvo e Ford, si orienteranno con ogni probabilità lungo due assi: da un lato lo sviluppo di automobili a guida autonoma e la loro immissione sul mercato, dall’altro la crescita costante del car sharing. Parallelamente, andranno progressivamente perdendo quote di mercato gli attuali modelli di mobilità su strada e cambieranno le nostre abitudini di trasporto. La domanda però sorge spontanea: saremo pronti per questi cambiamenti?

 

I vantaggi ecologici del car sharing

Il car sharing in Italia è una realtà che appare in crescita, nonostante i dati dello scorso settembre abbiano rilevato una perdita media annua di 4700 euro per auto per le quattro principali aziende di car sharing attive nel nostro Paese (Car2go, DriveNow, Share’ngo, Enjoy). I risultati ambientali sono invece decisamente più lusinghieri e incoraggianti: secondo le rilevazioni diffuse da DriveNow, la società di car sharing di cui sono socie Bmw e Sixt, nel 2017 il risparmio di CO2 dovuto al car sharing a Milano è stato di 540 tonnellate.

Usare l’auto su prenotazione anziché quella privata ha avuto vantaggi ecologici e per la salute dei cittadini nel corso dell’anno: le auto condivise di DriveNow, tutte BMW o Mini, sono nuovi veicoli di categoria Euro 6 o vetture elettriche (per esempio, Bmw i3), le cui emissioni sono inferiori del 30% rispetto alla media delle automobili che circolano in Italia. I dati diffusi mostrano inoltre che il car sharing comporta come conseguenza una diminuzione del ricorso all’auto privata da parte dei cittadini milanesi, fino al 20% in meno nel corso del 2017.

 

Gli italiani e la guida: cosa ne pensano

Se dunque gli italiani, almeno nelle grandi metropoli del nord, hanno mostrato di apprezzare e di utilizzare il car sharing, non altrettanto si può affermare in merito alle automobili a guida autonoma. Una ricerca Ipsos Mori condotta su un campione di oltre diecimila automobilisti in 11 diversi mercati europei e presentata da Mazda ha infatti analizzato le abitudini e i gusti di chi siede al volante nel vecchio continente e i risultati sono per certi versi sorprendenti.

La resistenza al cambiamento in campo automobilistico è un fenomeno da non sottovalutare per le case automobilistiche che stanno investendo ingenti somme e sforzi nella progettazione di modelli a guida assistita e, in futuro, autonoma. Essa emerge chiaramente dall’indagine: il 36% degli intervistati con età fra i 25 e i 34 anni si dichiara non propenso ad acquistare una vettura a guida autonoma, dato che scende leggermente per la fascia 35-44 anni (34%) e per quella dei giovanissimi (18-24 anni) ma che rimane piuttosto alto.

Gli italiani, in particolare, sono una delle popolazioni che amano di più la guida: 54%, contro il 42% del resto d’Europa, con un picco del 61% degli automobilisti maschi. Guidare è persino meglio che giocare al computer (per il 48% degli italiani), alle uscite con gli amici (lo dichiara il 13%) e, udite udite, persino del sesso: questa posizione, però, la condivide solo il 9% dei nostri connazionali. E forse è meglio così.

Condividi la notizia

iperauto-ford-protect-estensione-garanzia-l.jpg
27 Nov
INFO E MERCATO

Ford Protect, 7 anni di copertura per viaggiare più sereni

Ci sono tanti modi di viaggiare in totale sicurezza: scegliere i veicoli che hanno ottenuto i miglio...

iperauto-volvo-cars-immatricolazioni-ottobre-italia-l.jpg
16 Nov
INFO E MERCATO

Vendite auto, è Volvo la migliore di ottobre

Sono disponibili i dati di vendita del mercato automobilistico relativi al mese di ottobre 2018, che...

iperauto-metano-inquinamento-diesel-benzina-l.jpg
25 Ott
INFO E MERCATO

Le auto a metano inquinano come benzina e diesel

Un altro punto fermo del pensiero comune sulle alimentazioni delle automobili sta per essere scardin...

< Chiudi

NOTIZIE PIÙ LETTE

SS36 Colico-Lecco, attivi i 4 autovelox
22 Mar
CODICE DELLA STRADA

SS36 Colico-Lecco, attivi i 4 autovelox

Sono entrati ufficialmente in funzione i quattro autovelox posizionati sulla SS36 tra Lecco e Colico, che dalla scorsa estate rappresentano lo spaurac...

Richiesta Informazioni

Rispondiamo entro 24 ore!

Nome*
l'informativa sulla privacy

I campi contrassegnati da * sono obbligatori