Volvo azzera la mortalità in auto
Info e mercato

Volvo azzera la mortalità in auto

25 Mar 2019
69 0
Archivio categorie >

Quando le case automobilistiche lanciano i loro proclami e fissano gli obiettivi per il futuro, solitamente puntano al raggiungimento di determinate performance in termini di emissioni, prestazioni, capacità di carico, livello di comfort e via discorrendo. Quando però un brand automobilistico annuncia di voler azzerare la mortalità negli incidenti stradali che coinvolgono un proprio veicolo, l’asticella inevitabilmente si innalza: verso un traguardo ambizioso, ma raggiungibile.

 

Azzeramento degli incidenti mortali entro il 2020

È il caso di Volvo: sono passati già 7 anni da quando la casa automobilistica svedese lanciò un obiettivo che, all’epoca, suonava ai più come una provocazione, se non addirittura come una trovata pubblicitaria. Ma chi conosce il brand di Stoccolma sa che non spende parole a caso. Volvo affermava di puntare a “zero mortalità” entro il 2020: nessun incidente stradale con coinvolta una vettura Volvo sarebbe mai più dovuto costare la vita a una persona.

Ora che siamo alle soglie della deadline, come procede l’ambizioso piano e soprattutto quali misure ha adottato Volvo per raggiungere il proprio obiettivo? Inutile sottolineare come i progettisti svedesi abbiano puntato tutto sulla tecnologia, sviluppando dispositivi di sicurezza e sistemi di assistenza alla guida che hanno reso le loro auto - dalla gamma XC alla nuova Volvo S60 - tra le più sicure delle rispettive categorie, come confermato anche dai riconoscimenti Euro NCAP assegnati alla casa svedese. Ci sono però altre iniziative concrete, e per molti versi controcorrente rispetto alle tendenze del mercato, che Volvo ha messo in campo per il suo progetto.

 

I sistemi di controllo del guidatore e della velocità di Volvo

La prima nasce dalla considerazione, supportata da numerosi studi, che la distrazione e la guida in stato di alterazione rappresentano due dei principali fenomeni alla base di incidenti stradali: nel 2017 in Usa circa il 30% di tutti i sinistri stradali ha avuto come causa l’alterazione psicofisica degli automobilisti al volante. Per contrastare queste problematiche Volvo ha deciso di installare telecamere e appositi sensori a bordo delle proprie auto con lo scopo di monitorare il comportamento del conducente: nel caso in cui il sistema rilevi delle anomalie, come per esempio lo sguardo non rivolto alla strada per lungo tempo, l’assenza prolungata di sollecitazioni allo sterzo o la lunghezza dei tempi di reazione, interviene per ridurre la velocità, rallentare il veicolo o inviare una segnalazione al servizio di assistenza Volvo On Call.

La seconda misura adottata dalla casa automobilistica svedese per raggiungere l’obiettivo di azzerare gli incidenti mortali è l’adozione del limite massimo di 180 km/h per tutte le proprie vetture entro il 2020: la terza causa di incidenti stradali è infatti la velocità eccessiva (sempre nel 2017 in Usa, ha provocato il 25% di sinistri) e Volvo afferma il diritto, se non addirittura il dovere, di prevenire questo tipo di rischio. Un rischio di cui gli automobilisti solitamente non hanno la giusta percezione e che quindi saranno direttamente le auto ad arginare: nessuna Volvo potrà mai andare più veloce di 180 km/h.

Condividi la notizia

iperauto-progetto-eva-volvo-sicurezza-auto-l.jpg
08 Apr
INFO E MERCATO

E.V.A., il progetto di Volvo per la sicurezza

La sicurezza è da sempre il valore più importante di Volvo. La casa automobilistica svedese lo rib...

iperauto-immatricolazioni-febbraio-2019-dati-vendite-mercato-auto-l.jpg
15 Mar
INFO E MERCATO

Immatricolazioni a febbraio 2019: dati e bilanci

Crescono le auto acquistate dai privati, mentre l’alimentazione a benzina erode nuove quote di mer...

iperauto-mazda3-san-valentino-iniziative-case-auto-l.jpg
15 Feb
INFO E MERCATO

A San Valentino si celebra anche l’amore per l’automobile

Come ogni anno, il 14 febbraio si è celebrata la giornata di San Valentino, festa di tutti gli inna...

< Chiudi

NOTIZIE PIÙ LETTE

SS36 Colico-Lecco, attivi i 4 autovelox
22 Mar
CODICE DELLA STRADA

SS36 Colico-Lecco, attivi i 4 autovelox

Sono entrati ufficialmente in funzione i quattro autovelox posizionati sulla SS36 tra Lecco e Colico, che dalla scorsa estate rappresentano lo spaurac...

Richiesta Informazioni

Rispondiamo entro 24 ore!

l'informativa sulla privacy

I campi contrassegnati da * sono obbligatori